Gli italiani non sfruttano la Reputazione Online

Le opportunità di Internet non vengono sfruttate da molti italiani

<a href="https://www prix du viagra pfizer.addtoany.com/share” onclick=”__gaTracker(‘send’, ‘event’, ‘outbound-article’, ‘https://www.addtoany.com/share’, ”);” class=”a2a_dd addtoany_share_save”>

Il 63% degli Americani utilizzano il web per cercare lavoro, solo il 36% per gli Italiani. Come mai questa differenza?

Questi sono i risultati delle ricerche condotte dalla John Cabot University nel 2015 appena presentate nell’ambito del convegno organizzato da Assidipost-Federmanager e Fondazione proPosta sul tema “La gestione della reputazione dei manager e delle aziende su Internet”. Gli italiani non sanno cosa sia la Reputazione Online e le sue opportunità: solo il 36% di noi sfrutta questa risorsa a differenza degli americani dove la percentuale arriva al 63%.

Guardando la diffusione dei social network, la distanza si fa più lampante: Facebook, Linkedin, Twitter e altri  social sono entrati nella vita, anche lavorativa, del 74% degli americani e solo del 49% degli italiani. Percentuale che scende al 15% tra i nostri connazionali over 55.

Il presidente di Federmanager, Stefano Cuzzilla spiega che “per i manager e per le aziende sta diventando prioritario costruire un’identità digitale coerente e valorizzante. Di Internet si deve fare un uso intelligente: oltre il 30% dei cv (e dei profili Linkedin) contiene gravi inesattezze che possono danneggiare una carriera più di quanto si immagini.”

Postato il