Web Reputation & Lavoro

Piccolo decalogo per il tuo profilo su LinkedIn

  1. decalogo-profilo-linkedin

Un profilo LinkedIn è un ottimo punto dove mettere in mostra la propria esperienza lavorativa e formativa, ma bisogna saperla evidenziare.

Oltre ad un attento esame del Curriculum, i responsabili alla selezione del personale sempre più spesso effettuano uno screening di ciò che si trova nei profili virtuali (Facebook, Twitter, ecc.) acheter generic viagra. Bisogna fare sempre più attenzione, ed imparare a gestire sempre meglio i propri profili social per evitare di commettere dei passi falsi.

Ti presentiamo un piccolo decalogo in 5 punti per gestire il profilo LinkedIn, il social della tua professionalità, redatto da Hays (Societá di ricerca e selezione del personale, specializzata nel middle e top management.)Movie Carol (2015)

  1. Evidenziare le esperienze più importanti – È importante evidenziare al meglio i propri successi lavorativi, cercando di minimizzare le eventuali pecche nel proprio excursus;
  2. Curare i contenuti – Quando si crea un profilo LinkedIn, non va semplicemente copia-incollato il proprio CV: i social pretendono un linguaggio proprio differente da quello “cartaceo”;
  3. Mantenere aggiornato il profilo – Il profilo LinkedIn è un riflesso della propria professionalità: è fondamentale quindi mantenerlo il più aggiornato possibile;
  4. Creare collegamenti – Connettersi con altri professionisti aiuta a mostrare la propria esperienza e le proprie passioni. Dove possibile, si devono raccogliere referenze per il proprio lavoro, che aiuteranno chi visita il profilo di un utente a comprenderne meglio mansioni e risultati conseguiti;
  5. Aderire a gruppi professionali – Permette agli utenti di rimanere aggiornati sulle ultime novità relative al proprio settore lavorativo.

 

Postato il